Conosci i livelli di qualità Q1-Q2-Q3-Q4 del cartongesso?

Nell’articolo precedente abbiamo parlato di come trattare una parete in cartongesso e quali stucchi utilizzare. In commercio però esistono diversi stucchi specifici per cartongesso, e ognuno viene accompagnato da una sigla (Q1-Q2-Q3-Q4) che identifica il livello di qualità corrispondente.
Ma cosa significano?

È importante sapere che, quando si parla di cartongesso, la qualità della finitura è determinata dalla natura della decorazione finale desiderata. Dall’elegante carta da parati lucida al robusto rivestimento a piastrelle o texture pesanti, ogni progetto richiede un livello specifico di finitura del cartongesso.

In questo articolo, esploreremo la Classificazione Europea Q, una guida essenziale per valutare la qualità della finitura del cartongesso e scopriremo i quattro livelli Q che definiscono il risultato finale.

Vuoi conoscere i diversi livelli di qualità del cartongesso? Continua a leggere.

Q1 – Livello di Qualità 1

Il livello Q1 rappresenta il punto di partenza più modesto in termini di qualità. È utilizzato quando la superficie non richiede particolari esigenze decorative. In questa fase, i giunti di cartongesso vengono semplicemente riempiti e le viti di fissaggio sono coperte con una sola mano di stucco. Il livello Q1 è ideale per superfici destinate a ulteriori trattamenti, come piastrelle, rivestimenti o intonaci.

Q2 – Livello di Qualità 2

Il livello Q2 rappresenta un miglioramento significativo rispetto al Q1. Qui, l’obiettivo è ottenere una superficie continua e uniforme tra i giunti e le lastre di cartongesso, eliminando ogni dislivello e imperfezione. Il Q2 è adatto per pareti e soffitti destinati a rivestimenti opachi, carta da parati strutturata, cappotti o intonaci decorativi. Si applica in più passaggi, includendo il riempimento di base Q1, seguito da una o più mani di Q2 e una levigatura, se necessaria.

Q3 – Livello di Qualità 3

Il livello Q3 rappresenta una rasatura totale del supporto ed è utilizzato per valorizzare la finitura delle pareti o soffitti. Questo livello è ideale se prevedi rivestimenti a grana fine, pitture opache o fini (inferiori a 1 mm), come carta da parati e vernici ad emulsione. Oltre al Q2, richiede una mano sottile di stucco per ottenere una superficie uniforme e può richiedere una levigatura, se necessario.

Q4 – Livello di Qualità 4

Il livello Q4 rappresenta l’apice della perfezione per gli stucchi per cartongesso. È utilizzato quando si desiderano superfici finali di qualità estremamente elevata, senza segni o tracce visibili sulla superficie o sui giunti della parete. Gli stucchi Q4 sono ideali per rivestimenti murali lisci e ruvidi che richiedono effetti speciali, come carte da parati metallizzate o in vinile. È anche adatto per smalti e vernici di media lucentezza, tecniche di levigatura e riempimento di alta qualità, speciali rivestimenti e finiture decorative specialistiche.

In sintesi, la Norma UNI 11424 offre una guida preziosa per determinare il livello di qualità della finitura del cartongesso, consentendoti di ottenere i risultati desiderati per ogni progetto. Scegli il livello di qualità adatto alle tue esigenze e crea superfici perfette che soddisfino ogni aspettativa.